Miele, il nettare del Peloponneso

I greci conoscevano e amavano il miele molto tempo prima dell’olio e del vino. Come testimoniano molte rappresentazioni iconografiche presenti nell’arte antica, i prodotti dell’ apicoltura sono sempre stati apprezzati non solo nell’alimentazione, ma anche nella cura di molte malattie.
Proprio come per il vino, in Grecia ogni varietà di miele è legata a un peculiare terroir, dal quale trae specifiche caratteristiche organolettiche e biologiche. Gli apicoltori viaggiano di continuo e spostano i loro alveari da un luogo all’altro, alla ricerca delle migliori fioriture di piante selvatiche, arbusti e alberi.
Il risultato è un prodotto sempre di altissima qualità.

La maestosa montagna di Taygetos
La maestosa montagna di Taygetos
Gli alveari di Taygetos vengono posizionati in varie località, a seconda dei momenti della fioritura
Gli alveari di Taygetos vengono posizionati in varie località,
a seconda dei momenti della fioritura

Oggi, il miele greco è famoso nel mondo per la sua eccellente qualità e per il suo sapore intenso. Si tratta di un prodotto genuino e naturale, che non subisce adulterazioni e mantiene quindi integri i propri valori nutrizionali e le caratteristiche organolettiche. La sua densità e il suo sapore deciso sono un regalo del clima caldo e secco che regna in gran parte del Paese. In queste particolari condizioni le piante producono poco ma denso nettare.

Le api lo estraggono lentamente e lo elaborano più a lungo: quanto più lenta è la raccolta del nettare, tanto più questi straordinari insetti lo concentrano e lo arricchiscono con fragranze, enzimi e altri ingredienti. Ecco perché da queste parti il miele risulta ricco di composti aromatici e di sostanze nutritive, oltre che molto più denso rispetto ai mieli estratti in luoghi più umidi e dalla vegetazione fitta.

Nella zona meridionale del Peloponneso, territorio che annovera una notevole biodiversità, abbiamo selezionato un eccellente produttore di miele: Taygetos, azienda familiare con una lunga esperienza nell’apicoltura. L’azienda prende il nome proprio dal massiccio del Taigeto, la catena montuosa che separa la Laconia dalla Messinia.

Gli alveari di Taygetos vengono posizionati in varie località, a seconda dei momenti della fioritura e in base alla stagione: d’estate sui monti Taigeto e Parnone, d’inverno nelle pianure di Messinia e Laconia. Gli eccellenti mieli firmati Taygetos nascono qui, tra grandi foreste di pini, abeti e castagni o nelle pianure ricche di aranceti e di piante della macchia mediterranea come il timo, la salvia, l’erica, il corbezzolo e l’eucalitto.

Questo sito utilizza cookie tecnici di funzionalità (per la corretta navigazione) e di terze parti per migliorare la tua navigazione. Accetti i cookie sia cliccando sul pulsante a lato che continuando la navigazione del sito. Clicca per la Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi